Law School Admission Council

Un livello superiore di supporto.

Law School Admission Council

La sfida
Il Law School Admission Council (LSAC, Consiglio di ammissione alla facoltà di giurisprudenza) somministra il Law School Admission Test (LSAT, Test di ammissione alla facoltà di giurisprudenza) a una media di 140.000 potenziali studenti di giurisprudenza ogni anno, e oltre 200 facoltà di giurisprudenza in USA, Canada e Australia sono membri del LSAC. Il LSAC fornisce supporto IT a entrambi i gruppi, ma lo strumento di supporto esistente non era in grado di soddisfarne le esigenze.

• Lo strumento di supporto usato prima era complicato, lento e costoso, e pertanto veniva usato solo nelle situazioni di emergenza.
• I clienti del LSAC si trovano in situazioni stressanti, dal momento che fanno richiesta di ammissione alla facoltà di giurisprudenza oppure devono gestire le ammissioni e le scadenze dei test.
• Il gruppo aveva bisogno di uno strumento di supporto che fosse intuitivo, poco costoso e sempre disponibile.

 
La soluzione
Il LSAC ha presto scoperto che LogMeIn Rescue era la soluzione ideale. Rescue offriva infatti proprio le cose più critiche, ovvero facilità d’uso, velocità di connessione e avvio remoto. Ha consentito ai tecnici del LSAC di fornire supporto praticamente istantaneo sia ai candidati alla facoltà di giurisprudenza che agli amministratori. Rescue offriva anche una serie di altre funzioni utili quali il reporting, il trasferimento di file, la possibilità di usare il puntatore laser durante le sessioni e altro.

I risultati
La solida funzionalità, affidabilità e velocità di Rescue hanno aiutato il LSAC a soddisfare e poi anche a superare i suoi obiettivi in termini di supporto IT.

• La durata media delle sessioni di supporto è scesa da più di 40 minuti a meno di 10 minuti per i candidati, e a 20 minuti per gli amministratori.
• La durata del processo di installazione del software nelle facoltà di giurisprudenza è scesa da 4 ore a 20-30 minuti.
• Il LSAC ha risparmiato migliaia di dollari all’anno da quando ha sostituito la sua vecchia soluzione di supporto remoto con Rescue.
• La facilità di avviare le sessioni di supporto remoto e di risolvere i problemi direttamente ha rappresentato un’esperienza molto più positiva sia per gli utenti che per i tecnici.